• Ricetta Pectina Naturale e Biologica: Come farla a Casa

    Ricetta di  • 23 giugno, 2014 • Barrette, Creme e Dolcetti, Dolci Paleo, Dolci Semplici, Dolci Senza Glutine, Dolci Senza Latticini, Dolci Senza Uova, Dolci Senza Zucchero, Dolci Vegan, Limoni, Mela, Ricette con Indice Glicemico Basso, Top Ricette Dolci Estivi, Tutte Ricette e Articoli • 15 Commenti

    Pinterest
    Torta al Cioccolato, Nocciole e Ganache Golosa (Raw/Crudista e Senza Glutine)
    Ricetta Germogli di Lenticchie: Come Farli in Modo Facile

    Pectina (1)

    Ricetta Pectina Naturale e Biologica: Come farla a Casa con le Mele e Limoni. Ricetta con indice glicemico basso, senza glutine, vegan e facile facile

    L’autunno è davvero lontano (spero!) ma c’è chi pensa già alle conserve. Tempo fa, le facevo anche io, ma poi, vista la grande abbondanza di frutta in ogni stagione, ho smesso di fare grandi scorte di cibo conservato. Anche se, onestamente, il motivo è che a casa mia la frutta, e il cibo goloso, dura così poco che non vale la pena di preparare conserve. Magari faccio due o tre barattoli di marmellata oppure sottoli, questo è il massimo. Nel caso, appunto, della marmellata, il trucco più importante è quello di farla più soda. Ti dirò che, quando preparavo le mie marmellate di agrumi, non sempre rimanevano solide come quelle comprate, ma questo non mi dava nessun fastidio. Ma con la scoperta della pectina fatta in casa ho scoperto davvero l’acqua calda ;-).

    Pectina (7)

    La pectina è un ingrediente (componente) naturale che si trova nelle pareti cellulari delle piante e dei frutti e il suo scopo è quello di agire come agente collante. La quantità di pectina che si trova nella frutta varia a seconda della varietà di frutta. Per esempio, le mele cotogne, le mele e gli agrumi contengono una maggior quantità di pectina e in particolare la loro buccia. Perché si possa creare un gel, fondamentale per le marmellate, la pectina della frutta ha bisogno di essere cotta insieme agli zuccheri e un acido come appunto, il succo di limone oppure l’aceto di mele. La pectina è una fibra che il nostro corpo non può assorbire per cui aiuta anche a “regolarizzarci” aiutandoci a mantenere il colon sano. Ha un indice glicemico basso e impedisce il picco di glicemia (a patto, chiaramente, che tu non usi lo zucchero bianco industriale!) negli alimenti contenuti.

    Ricetta Pectina Naturale e Biologica: Come farla a Casa

    Ricetta Pectina Naturale e Biologica: Come farla a Casa

    Ingredienti

    • 2kg di mele (con buccia e torsoli)
    • Acqua qb per coprire la frutta in pentola
    • Il succo di due limoni, bucce e semi di limoni

    Preparazione

    1. Lava le mele e tagliale a dadini (non privarle del torsolo né della buccia)

    2. Inseriscile in una pentola capiente, versa il succo di limone, aggiungi i semi e la buccia e copri con un coperchio.

    3. Porta ad ebollizione a fuoco alto e poi abbassa la fiamma e cuoci per circa due ore.

    4. Lascia sgocciolareil composto grazie ad un canovaccio pulito (senza schiacciare – che sia la sola forza di gravità a fare il lavoro) per una notte intera.

    5. Riporta il liquido delle mele a bollire per altri 30-40 minuti (io faccio questa operazione prima di utilizzarlo; altrimenti lascio la pectina così come è in frigorifero)

    6. Conserva in bottiglie sterilizzate.

    http://www.dolcesenzazucchero.com/ricetta-pectina-naturale-biologica-come-farla-casa/

    Pectina (5)

    La pectina viene prodotta anche industrialmente, partendo da basi naturali (bucce di mele e agrumi) e viene usata spesso nelle marmellate ma anche negli yoghurt oppure anche nei farmaci (dove viene spesso indicata come “aromi naturali” e non necessariamente come “pectina”). Spesso, per farla funzionare meglio (ti basta capire di cosa sto parlando acquistando una marmellata industriale non biologica e una biologica: quella non biologica è spesso durissima – un gel solido, mentre quella più naturale è più “stesa”) vengono aggiunte anche altre sostanze chimiche e/o conservanti industriali nonché destrosio (zucchero ricavato da amido di mais) o altri dolcificanti sintetici.

    Pectina (4)

    Nel caso delle marmellate casalinghe, la pectina ha il solo scopo di gelificare il composto finale (non è un conservante!) e si può fare anche senza: la riuscita di una marmellata fatta in casa non dipende dall’uso della pectina, ma viste le proprietà benefiche per il nostro intestino non vedo perché non arricchire la nostra marmellata (composta prevalentemente da carboidrati: frutta e zuccheri) con queste preziose fibre.

    Lo sai bene che io non utilizzo nulla di sintetico, tantomeno non biologico (perché dovrei caricarmi con le tossine provenienti da pesticidi ed erbicidi inutilmente?). Motivo per cui ti passo questa ricetta facile facile. Per utilizzarla nelle tue marmellate, aggiungi un quarto della pectina alla quantità di frutta per la marmellata. Per esempio, 100g di pectina per 400g di frutta. Io sono riuscita a dolcificare sia con la stevia sia con lo zucchero di cocco. E se vuoi la marmellata più densa, cuoci di più.

    Pectina (6)

     

    Pinterest

    Un Dolce Senza Zucchero al Giorno con

    Vuoi ricevere gratuitamente nella tua casella e-mail le ricette 100% naturali e biologiche con indice glicemico basso? CLICCA QUI per iscriverti alla Newsletter e riceverai subito tutte le tabelle con indice glicemico/carico glicemico + Mini Ricettario:

    http://bit.ly/18yR3Cf

    • Valentina

      Ciao Ivy grazie mille.. Sono diabetica di tipo 1 ed il tuo sito è fenomenale per la mia voglia di dolci sani! volevo chiederti, non ho capito se la pectina si conserva in frigorifero pochi giorni o due settimane? E quando dici che se la congeli, poi prima di usarla la fai ridurre di 1/3 intendi che la fai evaporare? e l’ultima domanda, ma la pectina poi sarebbe il succo che è stato sgocciolato durante la notte? grazie mille!

      • http://www.dolcesenzazuchero.com/ Ivy

        Ciao Valentina, benvenuta! Io la conservo nel frigo per pochi giorni. Sì, la congelo prima di utilizzarla e la riduco cuocendo ed addensando. Sì, la pectina è il succo sgocciolato. A presto!

    • http://www.facebook.com/ramella.enzo Enzo Ramella

      ciao. è buona per gelificare il vino? se si, che proporzione consiglieresti? Grazie.

      • http://www.dolcesenzazuchero.com/ Ivy

        Ciao, non credo. Se vuoi fare la gelatina al vino, usa l’agar agar. A presto!

    • Pingback: Pancakes Senza Uova e Senza Glutine (a Basso Indice Glicemico)()

    • Francesco

      Ciao, molto interessante davvero il tuo articolo! Ma per quanto tempo si conserva la pectina? e poi la marmellata risulta almeno un po’ gelificata? chiedo perchè avendo già provato a farla con le arance (e una mela) scorze comprese, è venuta una purea più che una marmellata. Grazie, ciao

      • http://www.dolcesenzazuchero.com/ Ivy

        La pectina si conserva per pochi giorni in frigo, oppure la puoi congelare. la marmellata si gelifica un pò ma non del tutto – io aggiungo poca. Tu aggiungi di più volendo.

    • Pingback: Marmellata Pere e Mandorle Senza Zucchero()

    • Fabio

      Finalmente si sente parlare di stevia, come la usi ? le foglie seccate o lo zucchero di stevia? io trovo la truvia.

    • Tizzi

      Ciao, la pectina così preparata, quanto tempo si può conservare?

      • http://www.dolcesenzazuchero.com Ivy

        Nel frigo per circa due settimane. Anche se ti dirò che io l’ho lasciata anche di più…quello che succede che inizierà a fermentare (processo naturale) e mi sa che sarebbe diventato aceto di mele tra un pò…un prodotto super sano. Ma gli avanzi io li ho lasciati nel freezer e poi all’occorrenza tiro fuori e faccio ridurre per 1/3 prima di utilizzarlo per le marmellate :-)

    • manusmile72

      Ciao Ivy, ho cercato sul blog una ricetta su come fare una marmellata ma non l’ho trovata, partendo dalle indicazioni di qst post quanto dovrebbe cuocere la frutta? per es. albicocche o prugne per mantenere le buone proprietà, e su 400 g di frutta quanto zucchero di cocco? un caro abbraccio!

      • http://www.dolcesenzazuchero.com Ivy

        Dunque, io con la pectina ho usato solo la stevia, pensa! Può cuocere 2h ma anche 6h. Dipende dal grado di densità che vuoi raggiungere. Dipende anche dalla frutta….io di solito verifico dopo 2h. Prendi un cucchiaino della marmellata, poi lo metti su un piattino e aspetta che raffreddi (oppure posa il cucchiaino direttamente su un cubo di ghiaccio). Così vedi se è densa abbastanza!

    • Pingback: Ricetta Pectina Naturale e Biologica: Come farla a Casa | Food Blogger Mania()