• Ricetta Base per il Frullato di Verdure Verdi d’Inverno

    Ricetta di  • 9 dicembre, 2013 • Arancia, Bietole, Cavolo Nero, Lattuga, Limoni, Mandorle, Mela, Ricette con Indice Glicemico Basso, Ricette con Verdure, Ricette per Colazione, Ricette Salate, Sedano, Semi di Girasole, Semi di Lino, Semi di Sesamo, Semi di Zucca, Tutte Ricette e Articoli, Zenzero • 3 Commenti

    collage

    Ricetta Base per il Frullato di Verdure Verdi d’Inverno è una ricetta naturale con Indice Glicemico Basso, Senza glutine, Senza zucchero e Vegana.

    Lo so che la ricetta di cui parlerò oggi sia un po’ controcorrente considerata la stagione di feste che è dietro l’angolo… Ma ti assicurò che ti sarà di aiuto prezioso per ritornare in forma, dopo tutte le golosità sane o meno che ti concederai durante le prossime festività. Ho chiamato questa ricetta un centri-frullato. Non è un vero centrifugato tantomeno un vero frullato di verdure verdi, ma una combinazione dei due. Alcune settimane fa, avevo provato a bere da solo un centrifugato (frullato) di verdure a foglia verde e nonostante spezie, non riuscivo a renderlo  del tutto gradevole al palato. Perché faticare se le cose naturali possono essere buone? Ed è così che ho combinato il prezioso estratto pieno di vitamine e minerali di sedano, cavolo nero (forza, non è poi così male) e spinaci, unendolo alle mandorle e mele frullate. Insomma, l’ho reso dolce.  Tu puoi modificarlo a piacere, giocando con le spezie e gusti, frutta secca oleosa o semi e magari frutta per renderlo adatto alle tue preferenze personali.

    La ricetta base per un frullato e/o centrifugato verde, in inverno, si basa su 60% di succo estratto di sedano, 30% di verdure a foglia verde con le quali i campi abbondano in inverno (anche se è ancora tecnicamente autunno…) e il restante 10% può essere il succo di carota, di mela o magari di verdure più dolci come le bietole. Combinando questo centrifugato con le fonti vegetali di proteine, come, appunto i semi oleosi (semi di zucca, semi di girasole, semi di sesamo e semi di lino) e/o frutta oleosa (mandorle, nocciole, noci) aiuti al tuo organismo a riprendersi dopo un’alimentazione esagerata, dopo un’influenza oppure dopo un viaggio in cui eri costretta a mangiare quello che capita. Di seguito, ho elencato quali sono gli alimenti più adatti e a te la scelta!

    DSCN0473

    Considera che questi frullati e/o centrifugati non sono dietetici. Questo non vuol dire che ti faranno ingrassare o dimagrire, ma solamente che sono occasionali sostitutivi dei pasti completi che permettono al tuo apparato digerente a prendersi una pausa, liberarsi dalle tossine e nello stesso momento anche di ricevere tutti i micronutrienti di cui ha bisogno.

    Io non sono mai riuscita ( e non ho neanche voluto) basare la mia alimentazione giornaliera sui centri-frullati per più di una giornata. Mi ricordo dell’ultima volta che ho fatto la “pulizia”,di tre giorni, dopo un viaggio in Thailandia: stavo tanto male! Questo, perché, al mio organismo, serviva del tempo per ripulirsi, a fondo, prima di tornare al mio solito regime alimentare. Questo non vuol dire che tu starai male  e solo che c’è, una piccola possibilità, che tu sperimenti malesseri temporanei.  Un’altra nota: nel caso in cui, tu decida di ripulirti con una o due giorni di questi centri frullati ricordati che devi fornire al tuo corpo almeno 5-7l di questa preziosa bevanda. Questo, per mantenere il livello degli zuccheri nel sangue stabili ed anche per fornire al tuo organismo nutrimento continuo.

    Alcune osservazioni:

    • Verdure e frutta per questi centrifugati devono essere biologici
    • Verdure e frutta per questi centrifugati devono essere freschi e non surgelati (eccetto per l’aggiunta di mirtilli biologici surgelati, in piccole quantità)
    • Per assorbire il maggior numero dei nutrienti consuma il succo di verdura subito dopo l’estrazione; esposizione all’aria tende a disperdere i minerai e nutrienti
    • Aggiungi acqua naturale non superando più di un quarto del bicchiere del succo

    DSCN0469

    Ora, ecco la mia suggestione per la ricetta base per il Frullato a base di Verdure a Foglia Verde (versione Invernale)

    Base: 60-80% di succo (centrifugato di sedano); per un bicchierone di centri-frullato di circa 0,5l ti servirà un mazzo di sedano intero (c.5-7 gambi, foglie incluse)

    Altre verdure  a foglia verde a scelta: 10-30% di succo (centrifugato o estratto); Ecco alcune delle verdure invernali a foglia verde ( in ordine del loro valore nutrizionale*basato sulla scala ANDI che sta per “Aggregate Nutrient Density Index.” Il valore ANDI dimostra la densità nutrizionale di un determinato cibo, nella scala da 1 a 100 e basata sul contenuto di diversi micronutrienti, incluse le vitamine, minerali, fitochemicali e attività antiossidanti)

    1. Cavolo (nero, in particolare)
    2. Crescione d’Acqua
    3. Cavolo Verza
    4. Bietola
    5. Bok Choy (Cavolo cinese)
    6. Spinaci
    7. Rucola
    8. Lattuga romana

    Altre verdure o frutta a scelta: 10-30% di succo (centrifugato o estratto)

    1. Carote
    2. Peperoni
    3. Finocchio
    4. Mele
    5. Arance
    6. Limoni
    7. Pompelmo

    Spezie:

    Pepe di Cayenne, Zenzero Macinato, Sale dell’ Himalaya

    Fonte di Proteine Vegetali: 

    alghe, semi di girasole, semi di zucca, semi di lino, semi di sesamo, mandorle, noci, noci brasiliane

    Altro:

    polline d’api, bacche di goji, semi di chia

    Insomma, divertiti a combinare i gusti, la varianti sono innumerevoli!

    Condividi con chi vuoi bene ❤

    Pinterest

    Dalla cucina di

    Vuoi ricevere le ricette 100% naturali e biologiche con indice glicemico basso gratuitamente nella tua casella e-mail? CLICCA QUI e iscriviti:

    http://bit.ly/18yR3Cf