• Pane Senza Lievito e Senza Glutine (Ricetta Naturale, Biologica e con IG Basso)

    Ricetta di  • 9 gennaio, 2014 • Farina di Mandorle, Mandorle, Nocciole, Olio Extravergine di Oliva, Olive, Ricette con Indice Glicemico Basso, Ricette Pane & Co., Ricette per Colazione, Ricette Salate, Sale Marino Integrale, Semi di Chia, Semi di Girasole, Semi di Lino, Semi di Psillio, Semi di Sesamo, Semi di Zucca, Tutte Ricette e Articoli • 31 Commenti

    Pane che ti cambia la vita Cover photo

    Prova questa ricetta per Pane Senza Lievito e Senza Glutine, Naturale e Biologica Con Indice Glicemico Basso, e vedrai che ti cambierà la vita. E’ un pane che mette d’accordo vegani e chi segue la dieta Paleo. Un Pane Senza Lievito Profumato e Gustoso, possibilmente anche RAW.

    Tutti dovrebbero mangiare il pane! Ho impiegato le ultime due settimane a sviluppare una ricetta per un pane senza lievito e senza glutine naturale, biologico, proteico e pieno di fibre e con indice glicemico basso e senza glutine (per vedere le mie ricette di pane soffice, magari ti piacerà questo pane oppure questo, preparato con le zucchine). In questa ricetta, però, non ho usato le uova per far crescere e legare l’impasto, ma ho voluto sperimentare con alcuni ingredienti, noti per la loro capacità di espandersi in contatto con l’acqua. In questo modo ho legato gli ingredienti della ricetta e allo stesso tempo ho aggiunto una notevole quantità di fibre a questo pane senza lievito e senza glutine, amiche del nostro intestino. Le fibre inoltre aiutano a ridurre (e in questo caso eliminare del tutto) il picco glicemico dovuto all’assunzione dei carboidrati. Dunque, non solo un pane proteico e pieno di fibre – ma anche realizzato completamente senza nessun tipo di lievito e alimento con prevalenza di carboidrati. Ho utilizzato al 100% semi e frutta oleosa per creare un favoloso panetto, che anche mangiato da solo o con un po’ di verdure crude o lesse, è già un pasto completo. A differenza dai pani che faccio con la farina di segale integrale o di kamut integrale (non ora, che sono nella fase dei 90 giorni di Solo Cibo Naturale e Biologico), questo pane dura molto di più e ne mangi di meno. Perché? Perché è talmente nutriente che è difficile che ti mangi più di due fette a pasto (io, l’altra sera mi sono mangiata due fette con un po’ di insalata fresca, finocchio fresco e carciofi sott’olio: se vuoi vedere la foto, basta che guardi le mie foto su Instagram).

    Pane che ti cambia la vita c2 photo

    Questo pane è una novità nella mia cucina, ma è già al primo posto delle ricette indispensabili, così come lo è la mia torta di mele, senza farina e senza zucchero. E’ una ricetta che può essere adattata benissimo anche ai crudisti (per chi ha molta pazienza o è dotato di un essiccatore, tipo questo), anche perché prende ispirazione proprio dai principi della cucina raw (crudista). Basta solo cuocere il pane a 40°, invece che a 175°C,  per il tempo necessario. E’ importante che segui bene la fase di preparazione che prevede il riposo dell’impasto per una notte intera, in modo da legare tutti gli ingredienti, e che utilizzi alcuni ingredienti fondamentali come: i semi di Lino, i semi di chia e i semi di psillio (meglio se li trova con la crusca). Questi ingredienti sono fondamentali e non li puoi sostituire, mi dispiace. I semi di chia li puoi trovare qui o presso qualsiasi negozio di alimenti biologici, mentre i semi di psillio li trovi anche nelle erboristerie.

    La caratteristica di tutti questi preziosi semi è che, in contatto con l’acqua, diventano gelatinosi. Questa “gelatina” a noi servirà per creare un stupendo pane senza lievito, profumatissimo. Un’altra chicca: io ho usato l’olio extravergine del barattolo delle olive taggiasche e anche un po’ di olive e credo che anche questo ha fatto la differenza. Se vuoi mangiare questo pane anche per colazione, non mettercene molto, altrimenti il sapore salato prevarrà. L’odore, di questo pane, se riesco a rendere l’idea è quello della focaccia alle olive.  Assolutamente irresisitibile.

    Pane che ti cambia la vita c3 photo

    I semi di chia sono particolarmente importanti per il loro apporto di calcio e omega 3 (infatti, sono i semi che contengono la quantità maggiore di questi preziosi acidi grassi essenziali). I semi di psillio sono di solito utilizzati come lassativi, per la loro capacità di assorbire l’acqua fino a 25 volte il loro peso. In questa ricetta li ho inseriti anche per un benefico stimolo per la regolarizzazione intestinale e per l’apporto di fibre insolubili.

    E prima di lasciarti con la nuova ricetta, ecco il giorno 9 della nostra sfida dei 90 Giorni di Solo Cibo Biologico e Naturale: martedì sera è arrivata la nostra consueta cassetta settimanale di frutta (3,5kg) e verdura fresca (10kg). Eravamo così entusiasti di vedere queste meravigliose verdure, dopo due settimane in cui mangiavamo di tutto, che la mia cena è stata a base di questo pane e un sacco di verdura cruda! Una goduria…Le verdure di Cortevilla sono le migliori (per me) e non le cambierei per nulla al mondo.  Le verdure sono raccolte fresche la mattina e la sera le ho a casa, direttamente dall’orto. E niente plastica, carta o altro imballaggio inutile. I prezzi? La frutta ha prezzi diversi mentre la verdura ha un costo (eccetto alcune varietà) in media di 2,3€ al kg.

    Dunque, la nostra spesa per le verdure e per la frutta fresca biologica (anzi, da agricoltura biodinamica) è di c. 35-40€ a settimana.

    Conclusione: La frutta e la verdura fresca biologica è facilmente reperibile perché sono sicura che ovunque tu abiti, c’è almeno un’azienda agricola biologica nei dintorni. In questo caso, non c’è paragone con nessun tipo di ortaggi vendibile nei negozi del biologico oppure al supermercato. Informati.

    Pane Senza Lievito e Senza Glutine (Ricetta Naturale, Biologica e con IG Basso)

    Pane che ti cambia la vita ricetta photo

    Ingredienti

    Preparazione

    1. Unisci tutti gli ingredienti secchi e incorpora l’acqua.

    2. Devi ottenere un impasto molto denso, ma unito, per cui se l’acqua che hai inserito è troppa aggiungi altri semi di lino o farina di mandorle; nel caso opposto, se l’impasto è asciutto aggiungi pian piano altra acqua.

    3. Prendi uno stampo da pane (o da plumcake) e ricoprilo con la carta da forno. Versa l’impasto e compatta bene.

    4. Mettilo nel frigorifero per una notte intera (o almeno 8h). Verifica se è pronto, rialzando i bordi (aiutandoti con la carta da forno in eccesso) che, a questo punto devono essere perfettamente staccabili dall’impasto.

    5. Preriscalda il forno a 175°C e inserisci il pane nel ripiano centrale del forno. Cuoci per 20 minuti.

    6. Ora tira fuori il pane dallo stampo e rovescialo. Cuocilo direttamente su una teglia da forno per altri 40 minuti.

    7. Lascia raffreddare completamente prima di affettare (resisti ;-)!)

    http://www.dolcesenzazucchero.com/pane-senza-lievito-e-senza-glutine/
     photo

    Per sapere quali sono le aziende agricole biologiche vicino casa tua, puoi visitare alcuni di questi  siti:

    http://www.aiab.it/

    http://www.agribioitalia.com/

    Ti puoi anche aggregare ai GAS della tua zona, e per sapere dove sono, puoi cliccare qui:

    http://www.retegas.org/

    Pane che ti cambia la vita basso photo

    Condividi con chi vuoi bene ❤

    pinit fg en rect gray 20 photo

    Dalla cucina di

    Vuoi ricevere le ricette 100% naturali e biologiche con indice glicemico basso gratuitamente nella tua casella e-mail? CLICCA QUI e iscriviti:

    http://bit.ly/18yR3Cf

    • Francesca

      A parte qualche piccola modifica, tipo hai sostituito I fiocchi d’avena con la farina di mandorle, mi sembra proprio il life changing loaf of bread di my new roots. Spero che non te la prenda, mi piace ci sia un sito come il tuo in Italiano, ma penso che citare le fonti sia corretto.

      • http://www.dolcesenzazuchero.com/ Ivy

        Ciao Francesca! Non sapevo di questo blog anche se sono sicura di aver visto qualche foto su Pinterest o tastepotting. La verità è che questo pane, chiamato Pane Paleo è una sorta di invenzione Europea e Nordica ed esiste tra i vari blogger ( e le loro varianti ) dal 2012. A dirti la verità l’ho trovato per prima volta un sacco di tempo fa su questo blog: http://atastylovestory.com/saturday-farmers-marked-and-a-lunch/ e poi ho visto il post di Deliciously Ella su Instagram (ricetta qui: http://deliciouslyella.com/recipe/almond-quinoa-pumpkin-seed-bread/). Da lì mi è nata la voglia di riprovare. Certo, l’ho adattato usando ingredienti più mediterranei e quelli che sentivo miei ed ho utilizzato il gel dei semi di psillio che per ora, posso dire ad averlo inventato io ;-). Cito sempre le fonti delle mie ricerche e fonti, e menziono quando so per certo chi ha inventato per prima una ricetta (tipo quella degli Oppsies che potrai vedere anche te). Questo pane credo che l’ha servito per prima uno chef in unico ristorante paleo Danese negli anni ’10-’11 e da lì è spopolato sul web. Esistono un sacco di ricette e varianti, ma credo che piuttosto ad una blogger, questa ricetta va attribuita a qualcuno di scandinavia, che ha trovato un intelligente modo di creare una versione del pane al segale compatto per coloro che non mangiano cereali nè glutine. Dovevo scrivere questo? Forse sì e ti ringrazio ad avermelo fatto notare!

        • Francesca

          Forse sono un po’ pedante, probabilmente perche’ frequento i forum di cucina dagli albori di internet, ci tengo sempre a citare da dove mi ispiro, anche se poi ci ho messo del mio.
          BTW, i cracker, su questa linea, di my new root, sono spaziali! Il pane l’ho dovuto biscottare per mangiarmelo, proprio non mi e’ piaciuto.
          Mi spiace fare conoscenza in modo cosi’ antipatico, spesso lo sono.
          Non mi sembra di aver notato nel tuo blog la farina di fibra di cocco. E’ un po’ che la sto usando, e ancora vado seguento le ricette paro paro, ma e’ interessante.

          • http://www.dolcesenzazuchero.com/ Ivy

            Tranquilla! Intendi la farina di cocco (quella di cocco fresco)? Ci sono i muffin al cocco e cannella. Per il cocco grattugiato lo uso spesso (vedi muffin natalizi) oppure barrette al cocco…A presto

    • Nancyx76

      Ho adattato questa ricetta alle mie esigenze, aggiungendo solo qualcosa…con questo pane mi hai salvato la vita! L’ho fatto anche dolce aggiungendo un po’ di mirtilli secchi reidradati ed e’ delizioso!

      • http://www.dolcesenzazuchero.com/ Ivy

        Wow, con i mirtilli secchi dovrebbe essere favoloso! :-)

    • Goga Mason

      buonissimo!!!! <3

      • http://www.dolcesenzazuchero.com/ Ivy

        :-)

    • Francesco

      E la farina di mandorle posso sostituirla con quella di castagne, carote o grano saraceno?

      • http://www.dolcesenzazuchero.com/ Ivy

        Grano saraceno ok – carote e castagne ig altissimo e mai provato

    • Francesco

      Ciao Ivy. Forse sono un pochino in ritarso, spero tu possa leggere il mio commento.
      Volevo chiederti se posso sostituire solo i semi di psillio con altra tipologia, e in generale quanto tempo dura questo pane. Se lo conservo in un canovaccio, dura almeno una settimana? Grazie mille!

      • http://www.dolcesenzazuchero.com/ Ivy

        Sì, dura una settimana, ma io conservo questi alimenti nel frigorifero, se avanzano dopo due giorni. Fai presto a tostarlo e riscaldarlo leggermente.

    • antonella

      Cio Ivy con cosa posso sostituire le olive? proprio non mi piacciono…grazie mille

      • http://www.dolcesenzazuchero.com/ Ivy

        Non le mettere e basta ;-) oppure aggiungi frutta secca o semi, erbe aromatiche,,,

    • Annamaria

      Ciao! Innanzitutto t faccio i miei complimenti,,wow..ricette fantastiche !! ho tutti gli ingr x fare questo pane tranne i 4 cucchiai rasi di semi di psillio….che dici potrei ometterli o sostituirli con cosa? :D

      • http://www.dolcesenzazuchero.com/ Ivy

        Dunque, i semi di psillio servono come garanzia di legare tutti gli ingredienti. Li trovi a poco presso qualsiasi erboristeria. Ma se proprio non ce li hai, sostituisci con la stessa quantità di semi di lino!

    • Pingback: Torta alle Fragole (Crudista, Senza Zucchero e Senza Glutine) | Food Blogger Mania

    • Pingback: Sostituire le Uova con Ingredienti Naturali | Dolce Senza Zucchero

    • Pingback: Pancakes Senza Farina e Senza Glutine (con Purè di Cicerchie) | Food Blogger Mania

    • Pingback: Mio Cibo Biologico e Naturale di Gennaio e Cosa ho imparato | Food Blogger Mania

    • Camilla

      Ciao Ivy, il pane è buonissimo.
      Però, uffa, a me viene sempre sbriciolone. Non riesco ad avere una fetta compatta se lo taglio. Mannaggia, eppure mi pare di seguire tutte le tue indicazioni. Secondo te cosa posso fare?

      • http://bit.ly/18yR3Cf Ivy

        Hai aspettato che raffreddi prima di tagliarlo? ;-)

        • Camilla

          hahahah, sì sì. Lo lascio raffreddare per bene. Entrambe le volte mi ha fatto questo scherzo di franare. Può essere che mi scappa troppa acqua o, al contrario, magari ne metto troppo poca?

        • http://bit.ly/18yR3Cf Ivy

          Allora ci hai messo troppa acqua. Ricorda che l’impasto deve essere denso, quasi di non riuscire a girare. E poi, già la prova della carta da forno che si deve staccare da sola da quest’idea. Oppure potrebbe essere anche la quantità di semi di lino e psillio? Prova per prima a farlo con meno acqua ;-)

    • Iolida

      Che bella e buona idea! Grazie!!

      • http://bit.ly/18yR3Cf Ivy

        Ciao Iolida! Grazie a te!

    • gaia

      fatto impasto e messo nel frigo :)
      Qua sono tutti scettisci sull’utilizzo della farina di mandorle per far il pane…
      gente che non capisce nulla… ;) se mi riesce come si deve non gliene do neanche una fettina!!!

      baci ivy e graziegrazie

      • http://bit.ly/18yR3Cf Ivy

        Come ti è venuto??? ;-)

    • katia

      Ciao Ivy, ieri sera ho preparato l’impasto di questo pane, ora è nel forno che sta cuocendo…hai ragione il profumo è della focaccia con le olive….ho voglia di assaggiarlo.

      • http://bit.ly/18yR3Cf Ivy

        E’ verissimo! Ora prova a resistere a mangiarlo e tagliarlo freddo..A presto! :-)

    • Pingback: Pane Senza Lievito e Senza Glutine (Ricetta Naturale, Biologica e con IG Basso) | Food Blogger Mania